Dettagli immobile

Villa a schiera

Dormelletto

  • Villette
  • 150 mq
  • 3
  • 2
ID: #V000350
Vendita € 220000

In zona centralissima e nelle immediate di ogni servizio, bella villetta a schiera con finiture di pregio. La villetta si compone di due piani abitativi oltre mansarda e piano seminterrato; al piano terreno trovasi l'ingresso, l'ampio soggiorno con camino termoventilato, la cucina abitabile ed un bagno; al piano superiore trovasi l'ampia camera matrimoniale con cabina armadio,una camera singola, un locale studio e il bagno padronale con vasca idromassaggio; al piano superiore ampio locale mansardato molto alto e sfruttabile. Il piano interrato è composto dalla doppia autorimessa, un locale cantina ed una lavanderia. Giardino di proprietà. Finiture di ottimo livello; aria condizionata in tuttala casa, tapparelle motorizzate, camino termoventilato, impianto d'allarme.

Spese condominiali annuali: 0 €

 

Certificazione energetica

  • classe energetica VA

Caratteristiche

  • 1
  • superficie interna 150 mq
  • Giardino privato Sup. 0 mq
  • 4 locali
  • 2 bagni
  • 3 camere

Altre caratteristiche

  • Posti auto: 1
  • Allestimento: Possibilità
  • Riscaldamento Autonomo
  • Tipologia riscaldamento Radiatori

Dormelletto

Dormelletto (Dromlèt in piemontese, Drumlèt in lombardo) è un comune italiano di 2.699 abitanti della provincia di Novara in Piemonte. Il territorio di Dormelletto, sulla sponda destra del Verbano, è il risultato, come tutti i territori del resto, di una lunga serie di attività geologiche. Secondo le acquisizioni scientifiche più recenti, la profonda valle fluviale del Ticino fu colmata e rimodellata fino a raggiungere la forma attuale nel corso delle diverse fasi dell'ultima glaciazione. Oggi il territorio dormellettese appare subito costituito da tre fasce poste ad altitudine crescente. Questa conformazione in analogia con i vicini paesi di Mercurago, Arona, Meina e così via, influenzò direttamente le scelte abitative. Infatti la fascia più bassa, soggetta ad inondazioni storiche che l'uomo antico fissò da sempre nella propria memoria, è rimasta quasi vergine fino all'età moderna (per esempio nessuna traccia di palafitte si è mai trovata lungo tutta la sponda del Verbano), essendo esse preferibilmente costruite su stagni dal livello idrometrico ben più stabile, come quello delle torbiere interne. Invece la seconda fascia, trenta metri più in alto, è quella dei villaggi: Dormello e Dormelletto e, più in là, Mercurago e Glisente. La terza, delimitata da un'erta corona di morene glaciali, una settantina di metri più in su, si allarga nelle distede del Parco dei Lagoni.